GIORNATA DELLA BIODIVERSITA' / DAN BIODIVERZITETE

Lunedì, 17 Settembre 2012 15:35

Il nuovo bosco planiziale di Cinto Caomaggiore (VE): una guida interattiva alle piante legnose (versione annotata)

Vota
(1 Preferenze)

Pier Luigi Nimis, Gilberto Ponte - Foto di Andrea Moro –

Il Comune di Cinto Caomaggiore (VE) è situato alle propaggini orientali della Pianura Veneta al confine con la provincia di Pordenone. A breve distanza dal centro cittadino è stato realizzato da parte del Comune, in collaborazione con il Servizio Forestale Regionale di Treviso e Venezia, Ufficio Difesa Idrogeologica e Lavori, un interessante esperimento: la ricostituzione di un bosco planiziale in un’area precedentemente priva di copertura arborea. L’area interessata del rimboschimento è inserita nell’ambito territoriale del Parco dei fiumi Reghena e Lemene, alla confluenza della roggia Roiuzza nel Caomaggiore, affluente di destra del fiume Lemene. La zona oggetto di rimboschimento ha suolo molto umido, tanto che la toponomastica individua il sito con il nome di ‘Palù’. Le coltivazioni agricole tipicamente a cereali e foraggi lasciano spazio alle cave di ghiaia aperte per la costruzione della vicina autostrada A28, che si sono rinaturalizzate portando alla creazione di ambienti umidi favorevoli alla sosta di uccelli acquatici, tanto da essere inserite nei siti ZPS IT3250012 e SIC 3250044 della rete Natura 2000. Il nuovo impianto ricopre un superficie catastale di 5 ettari e la distribuzione spaziale delle specie arboree che andranno a costituire la struttura del bosco (Carpino, Farnia, Ontano, Aceri e Frassini) avviene per gruppi circolari di circa 6 metri di diametro composti da 8-10 unità mentre le specie accessorie (Melo, Pioppo, Salici etc.) ed arbustive è per piede d’albero, salvo situazioni contingenti per posizione e caratteristiche edafiche per le quali le scelte sono di tipo puntuale come può essere per l’ontano lungo i corsi d’acqua. Tale disposizione dovrebbe favorire le dinamiche di sviluppo del bosco di nuova formazione.
Questa guida interattiva alle piante legnose del nuovo bosco è stata realizzata in collaborazione tra il Comune di Cinto Caomaggiore, il Servizio Forestale Regionale di Treviso e Venezia ed il Progetto SiiT, coordinato dal Dipartimento di Scienze della Vita dell’Università di Trieste, nell’ambito dell’iniziativa ‘Verde Pubblico’, che mira a valorizzare le aree verdi comunali creando strumenti interattivi di facile consultazione per avvicinare i cittadini alla conoscenza della ‘foresta urbana’ e soprattutto per fornire alle scuole uno strumento che permetta loro di utilizzare le aree verdi comunali come veri e propri ‘laboratori all’aperto’ in cui svolgere attività didattiche centrate sull’identificazione delle piante.
Il progetto SiiT (Strumenti interattivi per l’identificazione della biodiversità: un progetto educativo in un’area transfrontaliera) è finanziato nell’ambito del Programma per la Cooperazione Transfrontaliera Italia-Slovenia 2007-2013, dal Fondo europeo di sviluppo regionale e dai fondi nazionali.

Read 3180 times Last modified on Domenica, 23 Dicembre 2012 13:24

Novità

Partner / Projektni partnerji

Università di Trieste, Dip. di Scienze della Vita (Lead Partner), Prirodoslovni Muzej Slovenije, Ljubljana, Univerza na Primorskem -Università del Litorale  Koper/Capodistria, Università di Padova, Dip. di Biologia, Zavod Republike Slovenije za šolstvo Ljubljana, Comune di San Dorligo della Valle - Občina Dolina, Consorzio del Parco Regionale del Delta del Po Emilia Romagna, Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente del Friuli Venezia Giulia (ARPA - FVG), Gruppo di Azione Locale Venezia Orientale (GAL Venezia Orientale - VEGAL), Triglavski Narodni Park, Univerza v Novi Gorici

 

Progetto Strumenti interattivi per l’identificazione della biodiversità: un progetto educativo in un’area transfrontaliera (SiiT): finanziato nell’ambito del Programma per la Cooperazione Transfrontaliera Italia-Slovenia 2007-2013, dal Fondo europeo di sviluppo regionale e dai fondi nazionali.

Projekt Interaktivna določevalna orodja za šole (SIIT): spoznavanje biotske pestrosti na čezmejnem območju sofinancirana v okviru Programa čezmejnega sodelovanja Slovenija-Italija 2007-2013 iz sredstev Evropskega sklada za regionalni razvoj in nacionalnih sredstev.



© Copyright 2011 SiiT.
All rights reseverd.