GIORNATA DELLA BIODIVERSITA' / DAN BIODIVERZITETE

Martedì, 21 Febbraio 2012 19:58

Guide alle macrofite acquatiche del Friuli Venezia Giulia I - Piante vascolari – Versione annotata

Vota
(2 preferenze)

Autori: Pier Luigi Nimis, Anna Dal Borgo, Arianna Macor, Alessandro Pavan, Alessandra Sinesi, Damiano Virgilio, Elisa Zanut - Foto di Andrea Moro - ARPA Friuli Venezia Giulia - Dipartimento di Scienze della Vita, Università di Trieste - La Direttiva Quadro sulle Acque (2000/60/CE), recepita in Italia dal DL. 152/2006, ha introdotto lo studio delle macrofite acquatiche nella valutazione dello stato ecologico delle acque interne, basato sui criteri tecnici del DM 260/2011. Per i corsi d’acqua è previsto l’uso dell’Indice Biologique Macrophytique en Rivière IBMR (AFNOR, 2003), per i laghi degli indici MTIspecies e MacroIMMI (CNR-ISE, 2009). La certificazione di qualità delle analisi biologiche richiede strumenti conoscitivi adeguati: la creazione di chiavi informatizzate è una tappa fondamentale.
Questa guida è stata sviluppata dal Dipartimento di Scienze della Vita dell'Università di Trieste e da ARPA Friuli Venezia Giulia come supporto all’identificazione della flora acquatica regionale. Risulta dalla condivisione delle conoscenze dell’ateneo giuliano con l’esperienza dei tecnici ARPA FVG nell’ambito delle attività di biomonitoraggio per il Piano Regionale di Tutela delle Acque.
Le macrofite acquatiche comprendono vegetali molto diversi: alghe macroscopicamente visibili, muschi, epatiche e piante vascolari, a cui è dedicata questa guida.
L’elenco floristico comprende taxa tipici di ambienti lotici e lentici, creato in fasi successive. Una prima lista deriva dal confronto tra la quella utilizzata per il calcolo dell’IBMR e la lista delle macrofite acquatiche dei corsi d’acqua italiani pubblicata da ENEA (RT/2009/23/ENEA). La successiva comparazione tra i dati dell' Atlante Corologico del Friuli Venezia Giulia (Poldini 2002) ed una lista risultante da rilievi condotti nel 2009-2010 da ARPA FVG, hanno portato all’elenco di 244 taxa inclusi in questa guida. La suddivisione in Famiglie segue Angiosperm Phylogeny Group III (2009).La guida è stata sviluppata nell’ambito del progetto interreg SiiT (Strumenti interattivi per l’identificazione della biodiversità: un progetto educativo in un’area transfrontaliera), finanziato nell'ambito del Programma per la Cooperazione Transfrontaliera Italia-Slovenia 2007-2013, dal Fondo europeo di sviluppo regionale e dai fondi nazionali.BibliografiaAFNOR, 2003. Norme NF T90-395, Octobre 2003. Qualité de l’eau: détermination de l’Indice Biologique Macrophytique en Rivière (IBMR). Association Française de Normalisation (AFNOR) : 28 pp.
ANGIOSPERM PHYLOGENY GROUP (2009). An update of the Angiosperm Phylogeny Group classification for the orders and families of flowering plants: APG III. Botanical Journal of the Linnean Society 161(2): 105-121.
APPA TRENTO, ARPA TOSCANA, ARPA LOMBARDIA, ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ & ENEA, 2004. Metodologie analitiche della componente vegetazionale negli ambienti di acque correnti (Macrofite). TK 04.04.04a. Centro Tematico Acque Interne e Marino Costiere, Firenze: 57 pp.
DIRETTIVA 2000/60/CE del Parlamento Europeo e del Consiglio del 23/10/2000. G.U. Comunità Europee n.327, 22/12/2000.
DECRETO LEGISLATIVO N.152 3/04/2006. Norme in materia ambientale. G.U. n.88 del 14/04/2006, S.O. n.96.
MARCHETTO A., LUGLIÈ A., PADEDDA B.M., MARIANI M.A., SECHI N., SALMASO N., MORABITO G., BUZZI F., SIMONA M., GARIBALDI L., OGGIONI A., BOLPAGNI R., ROSSARO B., BOGGERO A., LENCIONI V., MARZIALI L., VOLTA P. & CIAMPITELLO M., 2011. Indici per la valutazione della qualità ecologica dei laghi. Report CNR-ISE, 03.11. CNR, Istituto per lo Studio degli Ecosistemi, Verbania Pallanza: 164 pp.
MINCIARDI M.R., SPADA C.D., ROSSI G.L., ANGIUS R., ORRÚ G., MANCINI L., PACE G., MARCHEGGIANI S. & PUCCINELLI C., 2009. Metodo per la valutazione e la classificazione dei corsi d’acqua utilizzando la comunità delle macrofite acquatiche. RT/2009/23/ENEA. ENEA – Sezione Biol. Amb. e Cons. Nat., Saluggia Vercelli, Istit. Sup. Sanità – Dip. di ambiente e connessa prevenzione primaria, Roma: 37 pp.
POLDINI L., 2002 - Nuovo Atlante Corologico delle piante vascolari nel Friuli Venezia Giulia. – Trieste 2002.

Read 2777 times Last modified on Venerdì, 24 Febbraio 2012 16:32

Novità

Partner / Projektni partnerji

Università di Trieste, Dip. di Scienze della Vita (Lead Partner), Prirodoslovni Muzej Slovenije, Ljubljana, Univerza na Primorskem -Università del Litorale  Koper/Capodistria, Università di Padova, Dip. di Biologia, Zavod Republike Slovenije za šolstvo Ljubljana, Comune di San Dorligo della Valle - Občina Dolina, Consorzio del Parco Regionale del Delta del Po Emilia Romagna, Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente del Friuli Venezia Giulia (ARPA - FVG), Gruppo di Azione Locale Venezia Orientale (GAL Venezia Orientale - VEGAL), Triglavski Narodni Park, Univerza v Novi Gorici

 

Progetto Strumenti interattivi per l’identificazione della biodiversità: un progetto educativo in un’area transfrontaliera (SiiT): finanziato nell’ambito del Programma per la Cooperazione Transfrontaliera Italia-Slovenia 2007-2013, dal Fondo europeo di sviluppo regionale e dai fondi nazionali.

Projekt Interaktivna določevalna orodja za šole (SIIT): spoznavanje biotske pestrosti na čezmejnem območju sofinancirana v okviru Programa čezmejnega sodelovanja Slovenija-Italija 2007-2013 iz sredstev Evropskega sklada za regionalni razvoj in nacionalnih sredstev.



© Copyright 2011 SiiT.
All rights reseverd.